Fiori e addobbi per il tuo matrimonio
Come sceglierli

Notizie Wedding 12 set 2017

E’ uno degli argomenti più “cool” nell’organizzazione del matrimonio. Sia che siate esperte botaniche, sia che siate invece poco sensibili anche ad una rosa rossa in un bouquet, la scelta dei fiori sarà indiscutibilmente un momento che richiederà molta della vostra attenzione, durante la messa a punto dei dettagli del vostro matrimonio.
Questi alcuni consigli da seguire attentamente.

Tendenze
Sappiate che qualunque brava fiorista, o wedding planner, se avete deciso di farvi aiutare da qualcuno con esperienza e solitamente buon gusto, non è un’“indovina” e avrà molte difficoltà a capire quel fiorellino piccolo, leggermente tondeggiante, giallo, ma a volte più verde, che avete visto nel vaso di quel famoso ristorante sulla spiaggia dove siete andati quest’estate.

Cercate di dare “un volto” a quell’idea che vi è balenata. Per questo la rete vi offrirà mille opzioni: affidatevi a qualche sito di raccolta foto, tipo pinterest e cominciate a salvare qualche immagine che possa dare alla fiorista un’idea di quello che vi piace.
Sarete così in grado di capire anche le ultime tendenze in fatto di wedding decoration e potrete decidere se seguire il trend o piuttosto cercare con il vostro gusto personale qualcosa che vi assomigli di più.

Se avete un fiore invece che vi ha colpito e volete fortemente vederlo nei vostri decori, questo sarà una buona base di partenza per il vostro/la vostra fiorista che in base alle peculiarità del fiore potrà già ipotizzare delle idee di accostamenti e darvi una prima proposta su come enfatizzare la sua presenza nel decoro.

Stagionalità
Altro punto fondamentale è quello di decidere per i fiori di stagione. Non cercate peonie in settembre o ranuncoli e anemoni in piena estate, per almeno 3 ragioni fondamentali:
Il costo; qualunque fiore che non sia di stagione ha un costo 3 volte più alto dei fiori naturali del periodo in cui vi state sposando e, sarà anche molto difficile reperirlo; probabilmente arriverà dall’olanda e la consegna in tempo (eh sì i fiori devono essere freschissimi e per questo l’arrivo non può essere anticipato!) potrebbe risultare non facile con conseguente cambio repentino verso altro fiore.
La riuscita; spesso fiori fuori stagione soffrono particolarmente il clima diverso al quale sono abituati, con il rischio molto alto di una minore tenuta. Non vorrete rischiare di vedere i fiori appassire sul tavolo mentre state cenando vero?
La giusta collocazione; se un fiore è fuori stagione naturalmente allora stonerà anche con tutto il resto degli allestimenti. Una Peonia rosa pallido non andrà mai bene con una rosa di color rosa antico dal gusto più melanconico autunnale.
Lasciate che in questo la natura vi sia consigliera e ciò che offre la stagione vi sia d’aiuto nella realizzazione delle composizioni perfette. In questo modo non vi sbaglierete mai.

Definire uno stile
Legato alla stagionalità ma soprattutto alla location, un altro punto fondamentale nella scelta dei fiori è inizialmente la scelta dello stile del vostro matrimonio.
Fate molta attenzione ad osservare attentamente la location che avete scelto e cercate di rendere omogenee le vostre idee in fatto di fiori. Avete scelto un casale in Toscana e una vista mozzafiato su vigneti e campi di grano? Sicuramente vorrete uno stile boho-chic! Affidatevi allora a fiori dai colori forti e contrastanti, intervallati dall’utilizzo di legni e rami, usate tante candele e perché no, tessuti vintage.

Decidere la palette
Se invece avete scelto una dimora storica dalle sale affrescate, a questo punto non vi resta che osservare i colori dominanti e cercare uno stile per accordo, utilizzando la palette dei colori scelti in tutte le sfumature possibili. Ricordate che bianco e verde non devono mai mancare, ma l’utilizzo di un altro colore può essere declinato nelle sue tinte più forti e più pallide creando un effetto di sicura eleganza, degna di un matrimonio principesco.
In ogni stile la scelta della palette è sempre una carta vincente, per non rischiare contrasti forti anche nella scelta di altri dettagli: pensiamo al colore del font del vostro menù, piuttosto che il nastro decorativo che avrete scelto per legare il tovagliolo.

Il bouquet
Secondo le diverse tradizioni, al bouquet è concesso di poter essere diverso da tutto il resto. In alcune regioni è la suocera che lo regala alla futura nuora, in altre è il marito che aspetta all’altare pronto a donarlo alla sua futura sposa. In questi casi, raramente si trova l’accordo.
Sempre più spesso però è la sposa a scegliere il suo bouquet e normalmente il richiamo ai fiori scelti per la chiesa e per il ricevimento è sempre presente.

Bene, adesso siete pronti avrete scelto i vostri fiori di stagione e la palette, non resta che immaginare come vorrete le vostre composizioni e quale sarà l’effetto che vi aspettate in chiesa, sui tavoli o nella zona aperitivo e taglio della torta.
In questo, fatevi aiutare dalla fiorista, dal coordinate della location, dalla vostra wedding planner, che avranno un’esperienza e una conoscenza dei luoghi sicuramente migliore e saranno capace di consigliarvi al meglio!

Richiedi informazioni
Ti interessa acquistare questo articolo ma vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.
     
Contattaci subito
Invia adesso la tua richiesta.
info@tuscanyequestrian.com